CAMERINO: OSPEDALE PULITO O… “RIPULITO”?

Per la seconda ondata della pandemia, già in atto, sono stati aperti alcuni moduli del covid center di Civitanova Marche. Alcuni pazienti sono già stati accolti dalla struttura, ma non essendo dotata di personale proprio, si sono utilizzate risorse umane di altri presidi ospedalieri fra cui quello di Camerino, in gran parte. Il nosocomio camerte…

PIU’ SIEROLOGICI, MENO LOCKDOWN

Durante la stesura di questo nostro articolo, il Presidente Conte sta spiegando in TV il nuovo DPCM che divide in fasce “colorate” l’Italia, con le diverse restrizioni alla vita quotidiana per ogni zona, allo scopo di tamponare (termine quanto mai azzeccato) gli effetti della pandemia in atto. Situazione difficile, che da una parte vede la…

COVID-19, DPI, SANITA' E… UN PO' DI RABBIA!

Si potrebbe e dovrebbe aggiungere molto, ma per ora ci asteniamo da ulteriori commenti… e vi invitiamo a clikkare il link qua sotto per vedere questo video: Foto in evidenza di Ashkan Forouzani on unsplash by Sacandro

SCUOLE, OSPEDALI, PALESTRE…E AMIANTO! (parte 2)

Proseguiamo a parlare di amianto con Maura Crudeli, Presidente dell’AIEA, come nella prima parte del nostro articolo che potete leggere qui In questa parte poniamo domande specifiche a Maura: Cosa è l’AIEA? “L’AIEA (Associazione Italiana Esposti Amianto) è una parte di Medicina Democratica che si occupa particolarmente dell’amianto, si è costituita nel 1987 a Casale…

SCUOLE, OSPEDALI, PALESTRE…E AMIANTO! (parte 1)

Il Presidente della Società Italiana di Medicina Ambientale dichiara che seimila persone all’anno, in Italia, muoiono a causa dell’amianto. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità sono 125 milioni le persone esposte a rischio amianto. Questi dati sono emersi al convegno “Amianto: gestione del sistema e tutela della salute” del Consiglio Nazionale dei Geologi, tenutosi il 23…

SANITA’ MARCHE: LISTE DI ATTESA…

Lo scorso 1 agosto 2019, la Conferenza Stato-Regioni ha dato il via al decreto di reparto di 400 milioni di euro in tre anni, che attraverso il potenziamento dell’infrastruttura tecnologica e digitale dei CUP (centro unico di prenotazione), dovrebbero consentire la riduzione dei tempi di attesa per l’erogazione delle prestazioni sanitarie. La Conferenza ha inoltre…