STATI UNITI, CORONAVIRUS E… IL SOLITO TRUMP!

Gli Stati Uniti sono sicuramente una delle nazioni più colpite dal coronavirus e la pandemia non accenna a ridursi in termini di contagiati e morti. Abbiamo contattato la nostra amica Antonella, italiana che vive da molti anni negli States, per farle qualche domanda. Ciao Antonella, innanzitutto vorremmo chiederti se negli Stati Uniti chi è positivo…

25 APRILE 1945 / 25 APRILE 2020: SETTANTACINQUE ANNI, UN GIORNO

Nota sulla Festa della Liberazione, a cura di Fascicolo n. 13706 È 25 aprile particolare, e non solo perché coincide con il Settancinquesimo anniversario della Liberazione d’Italia dal fascismo e la fine dell’occupazione nazista. Che sarebbe stato un 25 aprile “senza ponte” lo si sapeva da tempo, ma nessuno avrebbe mai pensato che ognuno lo…

NASCITA E STORIA DELLA PET THERAPY

L’espressione Pet-Therapy venne usata per la prima volta dallo psicologo Boris Levinson nel 1953, nella sua pubblicazione “The dog as co-terapist”. Durante gli incontri con un bambino autistico, lo studioso americano si accorse casualmente che il suo cane offriva al piccolo paziente la possibilità di proiettare su di sé le proprie sensazioni interiori, generando uno…

PIAZZE VUOTE, E MENTI…

Le riflessioni di Marco riguardo la situazione attuale dovuta all’emergenza sociale del Covid 19. Altre riflessioni di persone comuni, che ci sentiamo di condividere con voi, le potete trovare sulla nostra pagina dedicata: https://itidealia.com/tag/pensieri-covid/ Leggo molto in questo periodo di reclusione casalinga forzata, ho rispolverato quei libri messi da parte, come avranno fatto in tanti,…

COVID-19, DPI, SANITA' E… UN PO' DI RABBIA!

Si potrebbe e dovrebbe aggiungere molto, ma per ora ci asteniamo da ulteriori commenti… e vi invitiamo a clikkare il link qua sotto per vedere questo video: Foto in evidenza di Ashkan Forouzani on unsplash by Sacandro

COVID-19 E RELAZIONI SOCIALI

“Home is where I want to be” sono le parole usate dai Talking Heads che mi girano nella testa da quando è iniziata la quarantena. Forse, e quasi sicuramente, per un meccanismo di auto-convincimento intrapreso spontaneamente dalla mia corteccia cerebrale. Fortunatamente con quest’ultima non devo avere il distanziamento sociale di cui tutti parlano, o per…

MILANO E LE SUGGESTIONI DEL TRAM

Pensare ad una città cosmopolita come Milano, la sua velocità di cambiamento, la continua evoluzione, la frenesia a volte troppo esasperante di una vita a doppia o tripla velocità, il tanto tempo a correre da una linea della metro all’altra e il continuo sentore di arrivare sempre in ritardo, lo stress e tutto il resto,…